La gaia respirazione

la gaia respirazione

La nostra esistenza è un processo omeostatico interminabile, una costante espressione dell’energia vitale dalla cellula /uomo alle foreste marine / Gaia.
Tutto è respiro, scambio continuo, ogni cosa si trasforma affinché vi sia continuità, espressione di quella profonda coscienza unificatrice e motivatrice dove, ogni forma energetica, dal sole alla crosta terrestre…, dai microrganismi all’uomo, dal pensiero all’espressione di esso, è elemento interdipendente di un unico e incredibile frattale.
Le modificazioni di ogni ambiente, sia esterno che spirituale, mentale e fisico, influenzano tutto il funzionamento dell’intero sistema vivente.
Più facilmente possiamo prendere consapevolezza  di ciò osservando la reattività del corpo umano: il sistema PNEI risponde prontamente ad ogni variazione di condizione che sia mentale o ambientale.
Dimentichiamo che è Nostro Corpo anche il resto di questa Gaia messa a dura prova.
Vi è mai capitato, magari durante una pesca notturna, di osservare la superficie dell’acqua e notare tante creaturine fluorescenti… chi lo direbbe che il nostro respirare quotidiano qualitativamente è dipendente fortemente dal loro benessere!
La riduzione della quantità del fitoplancton in tutti gli oceani del mondo si sta traducendo in minor produzione di ossigeno, eccesso di anidride carbonica, maggior acidità delle acque marine.
Il 71% della superficie terrestre è ricoperta dagli oceani ed il fitoplancton, così silenzioso e lontano da noi, è alla base della catena alimentare: è il respiro primo della nostra cara Terra.
Si sviluppano attraverso la fotosintesi trattenendo anidride carbonica, circa un terzo emessa in aria come gas serra, riducendo così il surriscaldamento globale.
Inoltre, producono diversi gas tra i quali fondamentale il DMS (dimetilsolfuro) che, ossidandosi, forma acido solforico in piccole gocce sulle quali si condensa l’acqua che darà vita poi a parte delle nuvole.
Il processo è ovviamente molto complesso e presuppone interazioni a catena con molti altri fattori, a sottolineare ancor di più l’interdipendenza di ogni elemento che appartiene al nostro meraviglioso sistema universale.
Nella natura, non c’è una rappresentazione lineare … un dove comincia o dove finisce questa interconnessione  …. è nato prima l’uovo o … : le particelle trasportate nell’atmosfera, composte da polveri ricche di sali, molecole organiche e minerali, sono fondamentali per la sopravvivenza di questi microrganismi!
Sempre più, sostanze derivanti dalle attività umane si stanno aggiungendo a  questo cocktail: i fertilizzanti, gli scarti industriali o gli scarichi di ogni genere della nostra vita quotidiana finiscono nelle acque in ogni parte del mondo e danno sempre più sostanza al fenomeno della”eutrofizzazione” (progressiva assenza dell’ossigeno nelle acque).
Questa splendida foresta marina, silenziosamente, permette in gran parte al resto delle creature viventi di respirare e di concretizzarne la realizzazione energetica a compimento del funzionamento globale…
Queste creaturine non sanno granché della nostra ricerca quotidiana di benessere in termini sociali o economici ma rendono la nostra vita profondamente e qualitativamente diversa.
Il sistema tende costantemente al mantenimento della vita dell’intero sistema stesso, pertanto, fa si che gli organismi si adattino alle nuove condizioni, che sopravvivano quelli che meglio integreranno nei propri cicli vitali le nuove condizioni  o che, presumibilmente, prenderanno forma altre soluzioni vitali.
Anche l’uomo, oltre la cieca presunzione, sottostà a questa modalità operativa e sta mettendo pericolosamente a rischio la propria permanenza nel sistema!  La vita, come il respiro ed ogni altra espressione energetica, sono essenzialmente connessione, scambio costante, dove ogni elemento che appartiene al “fuori” è interazione e comunicazione nel “dentro” …se ancora ha senso fare distinzione tra dentro e fuori.

Stefania Falcinelli
Naturopata, Erborista, Esperta in Craniosacrale e Riflessologia Plantare, insegnante di lingue straniere, educatrice, collaboratrice professionale per attività scientifiche nell’ambito della tutela dell’ambiente e operatrice sociale in Italia ed all’estero per Ong
stefania.falcinelli@alice.it

Stefania Falcinelli

Naturopata, Counselor, Mediatore familiare

    Stefania Falcinelli ha 16 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Stefania Falcinelli

    Avatar
    EnglishItalian