La cornice teorica per un modello scientifico sul funzionamento della terapia omeopatica – II parte

Questo articolo approfondisce gli aspetti biofisici del funzionamento cellulare, evidenziando come, in caso di noxa, potrebbero essere rilevanti per spiegare i meccanismi di azione dei preparati omepatici; il termine del problema, cruccio degli scienziati “ortodossi” , viene modificato radicalmente: non sono le molecole agenti responsabili dei processi regolatori e quindi del ripristino dell condizioni di normalità, quanto invece i segnali di natura elettromagnetica, presenti nell’ “acqua omeopatica” a svolgere il ruolo essenziale di ripristino della corretta alimentazione cellulare e ,in ultima analisi, dei processi di guarigione.

Leggi il seguito
EnglishItalian