Le utilità della naturopatia

La naturopatia è una multidisciplina che si avvicina al malessere e al disagio con modalità diverse da quelle della medicina ufficiale: si occupa principalmente di prevenzione, riabilitazione e piccoli problemi. Si adoperano un insieme di pratiche naturali non invasive, formati da medicine naturali e tecniche naturali. Ognuno ne può trarre le sua utilità liberamente senza imposizioni.

La naturopatia nasce con l’intento di aiutare l’organismo a ristabilire le condizioni di salute prima e dopo una patologia, quindi di un ambito non solo medico. Il medico si occupa della diagnosi e cura della patologia, e altro.

I medicinali naturali seguono il principio antico di Ippocrate, padre della medicina: prima cosa non nuocere; coadiuvano l’organismo in modo non aggressivo e cruento. I metodi olistici naturopatici considerano gli aspetti legati alle cure mediche in base a 3 fattori: fisico, psichico, spirituale; e si rivolgono soprattutto al soggetto persona e non alle malattie, considerando soltanto le cause che hanno portato ad un problema della salute.

Si ritengono importanti lo stile di vita in base al tipo di lavoro svolto, titolo di studio, ambito familiare, diatesi, costituzioni, fattori genetici, in modo particolare quando la medicina ufficiale non è efficace; si può scegliere liberamente l’autocura di un piccolo problema.

Pertanto la naturopatia si integra insieme alle cure classiche su parere del medico, per il mantenimento, promozione della salute e del benessere individuale, favorendo la capacità innata dell’organismo di star bene. L’etimologia della parola naturopatia è formata da 2 vocaboli dal greco, natura ed empatia: quindi l’individuo stabilisce un rapporto empatico con l’ambiente naturale.

Tramite le discipline naturali la persona raggiunge le condizioni favorevoli per conservare e ripristinare l’equilibrio psicofisico; risvegliando la capacità di autoguarigione insita in ognuno di noi, cioè la forza vitale ed eterica che muove ciascun essere vivente.

La medicina cinese interpreta meglio delle altre le discipline naturopatiche, con la teoria dei 5 elementi o movimenti, terra, fuoco, acqua, legno, metallo, la teoria yin e yang, la massoterapia tuina, i meridiani energetici, stile di vita moderato, sana alimentazione, esercizio fisico.

Ad esempio alcune patologie croniche e recidivanti possono essere trattate con questi metodi: herpes, reumatismi, ulcera gastrica, psoriasi, emicrania, allergia che non sempre rispondono alle terapie tradizionali. La medicina antroposofica è una filosofia e cura spirituale che amplia le altre medicine, come la medicina ayurvedica e tibetana.

La medicina antroposofica utilizza i metalli vegetabilizzati che vengono introdotti naturalmente durante la crescita e sviluppo della pianta; l’equiseto rappresenta una pianta più utilizzata traendo naturalmente il silicio dal terreno.

Il Reiki è una disciplina spirituale secondo la quale possiamo approvvigionarci di energia interagendo con le costanti naturali, come il susseguirsi della notte e del giorno, il moto dei pianeti, eccetera, cioè proprietà fisiche non esauribili.

Inoltre si possono realizzare delle ricette naturali in casa fai da te per impieghi cosmetici, medicinali, di pronto soccorso: sono gli enoliti, acetoliti, oleoliti, con le materie prime formate da vino, aceto, olio.

 

Dottor Fabio Renzi

Fabio Renzi

Farmacista, Naturopata, autore saggista Iscritto a Società Medica Bioterapica SMB Italia - email: fabiorenzi.im@gmail.com - sito internet: www.fabiorenzi.altervista.com - iscritto a Associazione Enigmistica La Sibilla, www.lasibilla.altervista.org

    Fabio Renzi ha 24 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Fabio Renzi

    Fabio Renzi
    EnglishItalian