La zucca in dietetica cinese

La zucca è l’ortaggio che più di tutti simboleggia l’autunno, non solo per il periodo di maturazione e le sfumature di colore che la rendono così unica; le sue caratteristiche energetiche secondo la dietetica cinese, ne fanno un cibo particolarmente adatto a trattare i disequilibri tipici dei primi mesi autunnali.
L’autunno in Medicina Tradizionale Cinese è connesso al Polmone e all’Intestino Crasso; perciò se abbiamo una disarmonia a carico di questo Sistema Funzionale compariranno più facilmente i classici malanni di stagione (bronchiti, raffreddori, faringiti, psoriasi, dissenteria, stitichezza…).
Tuttavia è altrettanto importante sostenere i Sistemi Funzionali che hanno lavorato maggiormente nella stagione precedente, ovvero la Milza e lo Stomaco, che appartengono in Medicina Tradizionale Cinese alla quinta stagione, ovvero la tarda estate.
A questo scopo la zucca è assolutamente perfetta; vediamo perchè!
La zucca 🎃 tonifica il Qi, ha un sapore dolce e amaro, e, come già accennato, ha tropismo per i Sistemi Funzionali del Jiao Medio (parte centrale del corpo): lo Stomaco e la Milza, oltre al Polmone (Jiao Superiore).
La sua natura termica è tiepida, ma nonostante ciò è indicata per purificare calore, soprattutto se consumata a crudo (ad esempio fatta a piccole scaglie in insalata).
Ha inoltre proprietà diuretiche e digestive, date dalla sfumatura di sapore amaro (dirige il Qi verso il basso).
Questo effetto è ancora più evidente nella zucca amara (Mormodica charantia), che in Cina viene tradizionalmente consumata.
La zucca ha tropismo anche per il Polmone, che possiamo osservare nel suo effetto espettorante sui catarri, specie nel caso in cui vi sia calore, osservabile dai catarri gialli di difficile espettorazione.
Ma la zucca non è buona solo da mangiare! Si possono infatti fare delle maschere per la pelle indicate in caso di scottature. O in presenza di pelli grasse e punti neri può essere d’aiuto fare una maschera con semi di zucca schiacciati, polpa di zucca e un po’ di miele. Lasciare agire per almeno 10 minuti e poi sciacquare.
⚠️CONTROINDICAZIONI⚠️: la zucca in grandi quantità tende a bloccare il Qi nell’addome e a favorire l’accumulo di Umidità. Le conseguenze possono essere gonfiore (più o meno visibile), fitte o leggeri dolori, che riguardano soprattutto la parte inferiore dell’addome. un fenomeno analogo si può verificare in caso di eccessiva assunzione di patate.
Zucca e patata sono sì tonici del Qi, ma tuttavia alimenti meno efficaci di cereali e legumi a questo scopo. E’ quindi meglio combinare la zucca con erbe o spezie che mobilizzino il Qi di Milza nei processi trasformativi (per esempio cipolla, aglio, rosmarino, curcuma, curry o buccia di agrumi, e non con altri alimenti pesanti come patate, castagne o latticini)
E I SEMI DI ZUCCA???
 
I semi di zucca in medicina cinese sono conosciuti come un rimedio fitoterapico con il nome di nan gua zi
Sono un noto rimedio per paralizzare la tenia solitaria e gli ascaridi per poi indurne l’eliminazione. Durante la cura si assume all’incirca una manciata di semi di zucca tre volte al giorno per qualche settimana.

Un’ulteriore effetto dei semi di zucca è quello di tonificare il sistema funzionale di vescica. Sono quindi utili in caso di cistite, vescica iperattiva o iperplasia benigna della prostata.  Visto che le sostanze attive nei semi di zucca sono idrosolubili potremmo usarli anche sotto forma di decotto, e cioè bevendo il decotto e scartando i semi.

COME CUCINARLA???

Al seguente link potete accedere alla mia pagina Youtube, dove trovate un semplicissimo modo di cucinare la zucca per evitare di dover sudare 7 camicie nello sbucciarla! Come potrete vedere dal video a me piace molto così com’è con un po’di cannella, noce moscata e olio EVO (che ho la fortuna di autoprodurre). Ma potete usare anche la polpa morbida per preparare gli gnocchi di zucca o il dolce che trovate qui di seguito. E le bucce, mi raccomando, non si buttano: un filo d’olio, un pizzico di sale e se le lasciate andare ancora un po’nel forno ventilato avrete delle ottime chips.

https://www.youtube.com/watch?v=RUK2ymTPsSs

DOLCE ALLA ZUCCA E DATTERI

Ingredienti:

  • 15-20 datteri al naturale
  • 500g di polpa dizucca
  • 2 uova
  • Una manciata di mandorle a scaglie

Cuocere la zucca al vapore con la buccia come nel video. Dopo averla fatta raffreddare separare la polpa dalla buccia e schiacciarla con l’aiuto di una forchetta. Tritare i datteri e unirli alla zucca. Unire anche le due uova. Stendere su una teglia con uno spessore di 2-3 cm e ricoprire con le scaglie di mandorle. Infornare a 180° per 30 minuti.

Ottima per la colazione.

Per altre ricette e nozioni su come sostenere al meglio l’organismo nel passaggio di stagione tra l’estate e l’autunno ti raccomando il mio ultimo libro “La quinta stagione in Medicina Tradizionale Cinese” in cui scoprirai come affrontare al meglio le problematiche digestive e le difficoltà emotive legate al cambiamento, grazie alla dietetica cinese, al Qi gong, la digitopressione e altri rimedi naturali come fiori di Bach e fitoterapia.

 

Print Friendly, PDF & Email

Margherita Carli

Dott.ssa in Scienze Motorie e Operatrice Olistica specializzata in Alimentazione Energetica secondo la Medicina Tradizionale Cinese Integrazione Fitoterapica Fiori di Bach

    Margherita Carli ha 5 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Margherita Carli

    Margherita Carli
    EnglishItalian