Diventare Naturopata: percorso di vita, professione di aiuto

Il rapporto con la natura che la società moderna ha intrapreso negli ultimi decenni si è dimostrato particolarmente controverso. Dopo una sorta di esaltazione collettiva che ci ha visto allontanare sempre di più da un vivere dentro o almeno accanto alla natura, pensiamo solo alla concentrazione abnorme nei centri urbani, allo spopolamento  delle campagne e delle zone montane, all’inquinamento progressivo dovuto ai prodotti al consumo dei combustibili fossili e all’uso indiscriminato della chimica, stiamo riprendendo, con fatica sul piano pratico, ma con una certa determinazione sul piano progettuale ed ideale, un rapporto più sano ed equilibrato con la natura.

Ce ne possiamo accorgere da tanti piccoli ma significativi gesti che ci accompagano nel quotidiano: spegniamo la luce qundo non serve, rinunciamo all’auto se possiamo spostarci con i mezzi pubblici o, meglio ancora, a piedi, facciamo la raccolta differenziata, frequentiamo con una certa assiduità le isole ecologiche….

Già…tutto questo riguardo il mondo esterno ma cosa succede a livello personale, come cerchiamo di migliorare la nostra natura interna ovvero il  nostro stato di salute?

Cosa proviamo quando sentiamo il nostro corpo-mente sempre più intossicato dall’ambiente là fuori, come proviamo a reagire dall’assedio degli agenti chimici che la nostra società ha creato ma nei quali ora si riconosce sempre meno?

Anche in questo senso stiamo cambiando abitudini: prendiamo molto meno – e con difficoltà- gli antibiotici e, in generale, tutti i medicinali di sintesi e i medici, in generale, si stanno adeguando a queste nuove sensibilità. D’altra parte l’omeopatia, per quanto si cerchi di sconfessarla attraverso campagne fin troppo aggressive, trova sempre più seguito; crescono i consumi di fitoterapici, anche in virtù di un  doppio binomio comune a cui occorrerebbe prestare più attenzione, che afferma erba = natura e natura =  star bene.

E ancora: cerchiamo di stare un po’ di più all’aperto, magari in un ambiente in cui l’aria è più pulita, pratichiamo yoga, rilassamento, ginnastiche dolci, meditazione…. Insomma si fa sempre più forte il richiamo verso uno “stile di vita” più consono a mantenere un rapporto di equilibrio con la natura, includendo in essa- e finalmente- anche il nostro spazio interiore.

Ed a questo punto che possiamo fare un ulteriore passo davvero importante e che può cambiare radicalmente la nostra vita, se sentiamo forte questa esigenza. Solo se forte, dentro di  noi, è il richiamo verso un percorso impegnativo di studio,  che poi diventa una professione centrata sul rapporto costante di aiuto degli altri,un rapporto che si basi  prima di tutto sulla fiducia e sull’ascolto di chi ha bisogno. Una professione che dia una possibilità reale  di aiutare, con una vastissima gamma di metodiche e di mezzi efficaci e non invasivi, chi si rivolge a noi per risolvere i suoi disagi.

La Scuola di Naturopatia online

Scuola di Naturopatia onlineEd è in questo contesto, con queste premesse che, da più di un decennio,è nata la nostra Scuola di naturopatia, coagulando persone con solide competenze molto diversificate, ma tutte animate da una stessa passione: costruire una scuola capace di promuovere e diffondere la cultura delle scienze della natura attraverso la quale migliorare il nostro stile di vita e quello degli altri, promuovendo conoscenze ed impegno personale che favoriscano vie di guarigione che partono da noi stessi.

L’approccio fondativo della nostra scuola è stato allora quello di coniugare i risultati attuali della ricerca scientifica con svariate tecniche e metodiche basate su risorse naturali, provenienti dalle antiche tradizioni, riscoperte ed integrate con le teorie scientifiche più recenti.

Questa è, in estrema sintesi, FRAMENS, la nostra Scuola di Naturopatia interamente online, percorso di vita prima  che professionale.

Dove ci si può iscrivere ogni giorno dell’anno, dove si può studiare in ogni ora del giorno, dove è richiesto un impegno serio ma dove, in ogni momento si è seguiti, con attenzione e cura, da persone preparate e competenti che hanno fatto di questa professione un impegno importante per la  vita.

DIVENTARE NATUROPATA: Percorso di vita, professione di aiuto

Il rapporto con la natura che la società moderna ha intrapreso negli ultimi decenni si è dimostrato particolarmente controverso. Dopo una sorta di esaltazione collettiva che ci ha visto allontanare sempre di più da un vivere dentro o almeno accanto alla natura- pensiamo solo alla concentrazione abnorme nei centri urbani, allo spopolamento  delle campagne e delle zone montane, all’inquinamento progressivo dovuto ai prodotti al consumo dei combustibili fossili e all’uso indiscriminato della chimica- stiamo riprendendo, con fatica sul piano pratico, ma con una certa determinazione sul piano progettuale ed ideale, un rapporto più sano ed equilibrato con la natura.

Ce ne possiamo accorgere da tanti piccoli ma significativi gesti che ci accompagano nel quotidiano: spegniamo la luce qundo non serve, rinunciamo all’auto se possiamo spostarci con i mezzi pubblici o, meglio ancora, a piedi, facciamo la raccolta differenziata, frequentiamo con una certa assiduità le isole ecologiche….

Già…tutto questo riguardo il mondo esterno ma cosa succede a livello personale, come cerchiamo di migliorare la nostra natura interna ovvero il  nostro stato di salute?

Cosa proviamo quando sentiamo il nostro corpo-mente sempre più intossicato dall’ambiente là fuori, come proviamo a reagire dall’assedio degli agenti chimici che la nostra società ha creato ma nei quali ora si riconosce sempre meno?

Anche in questo senso stiamo cambiando abitudini: prendiamo molto meno – e con difficoltà- gli antibiotici e, in generale, tutti i medicinali di sintesi e i medici, in generale, si stanno adeguando a queste nuove sensibilità. D’altra parte l’omeopatia, per quanto si cerchi di sconfessarla attraverso campagne fin troppo aggressive, trova sempre più seguito; crescono i consumi di fitoterapici, anche in virtù di un  doppio binomio comune a cui occorrerebbe prestare più attenzione, che afferma erba= natura e natura=  star bene.

E ancora: cerchiamo di stare un po’ di più all’aperto, magari in un ambiente in cui l’aria è più pulita,pratichiamo yoga, rilassamento, ginnastiche dolci, meditazione…. Insomma si fa sempre più forte il richiamo verso uno “stile di vita” più consono a mantenere un rapporto di equilibrio con la natura, includendo in essa- e finalmente- anche il nostro spazio interiore.

Ed a questo punto che possiamo fare un ulteriore passo davvero importante e che può cambiare radicalmente la nostra vita, se sentiamo forte questa esigenza. Solo se forte, dentro di  noi, è il richiamo verso un percorso impegnativo di studio,  che poi diventa una professione centrata sul rapporto costante di aiuto degli altri,un rapporto che si basi  prima di tutto sulla fiducia e sull’ascolto di chi ha bisogno. Una professione che dia una possibilità reale  di aiutare, con una vastissima gamma di metodiche e di mezzi efficaci e non invasivi, chi si rivolge a noi per risolvere i suoi disagi.

Ed è in questo contesto, con queste premesse che, da più di un decennio, è nata la nostra Scuola di Naturopatia, coagulando persone con solide competenze molto diversificate, ma tutte animate da una stessa passione: costruire una scuola capace di promuovere e diffondere la cultura delle scienze della natura attraverso la quale migliorare il nostro stile di vita e quello degli altri, promuovendo conoscenze ed impegno personale che favoriscano vie di guarigione che partono da noi stessi.

L’approccio fondativo della nostra scuola è stato allora quello di coniugare i risultati attuali della ricerca scientifica con svariate tecniche e metodiche basate su risorse naturali, provenienti dalle antiche tradizioni, riscoperte ed integrate con le teorie scientifiche più recenti.

Questa è, in estrema sintesi, FRAMENS, la nostra Scuola di Naturopatia interamente online, percorso di vita prima  che professionale.

Dove ci si può iscrivere ogni giorno dell’anno, dove si può studiare in ogni ora del giorno, dove è richiesto un impegno serio ma dove,in ogni momento si è seguiti, con attenzione e cura, da persone preparate e competenti che hanno fatto di questa professione un impegno importante per la vita.

 

Prof. Luciano D’Abramo

Luciano D'Abramo

Laureato in Fisica con lode all’ Università “La Sapienza” di Roma nel 1974, ha svolto per molti anni la sua attività professionale nell’ambito della progettazione e realizzazione di grandi Sistemi Informativi, principalmente per Enti pubblici quali la Ragioneria Generale dello Stato ed il Ministero dei Beni Culturali. Particolarmente interessato, sin dall’età giovanile, alla ricerca di una possibile sintesi tra le varie discipline scientifiche, oggi ancora troppo frammentate, ha pubblicato nel 1998 il libro “Fisica e Psiche”, trovando possibili collegamenti ed analogie tra le relazioni interpersonali e le leggi della fisica. Dal 2002 svolge interamente la sua attività professionale alla progettazione ed alla erogazione di corsi presso scuole ed istituti superiori ed universitari su materie scientifiche. Fa parte, sin dalla sua costituzione del corpo docenti e del Comitato Scientifico della Scuola di Naturopatia Borri, per la quale svolge seminari e corsi di Biofisica, con particolare riferimento ad argomenti di ricerca di frontiera sulle leggi e le teorie della Fisica applicate ai sistemi viventi, riconducibili alle tecniche ed alle metodiche della medicina naturale.

    Luciano D'Abramo ha 10 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Luciano D'Abramo

    Luciano D'Abramo
    EnglishItalian