Le lettere maiuscole della grammatica

In grammatica i nomi propri si scrivono con la lettera iniziale maiuscola; sono i nomi di persona, paesi, città, piante, animali soprattutto, come la firma autografa. La firma ha significato riguardo l’ambiente sociale, mentre la scrittura ha significato riguardo con il proprio intimo, privato, inconscio. Si evidenziano le differenze tra firma e scrittura; se sono uguali la persona ha equilibrio tra l’io individuale e l’io sociale.

Se ci sono differenze il comportamento sarà diverso tra pubblico e privato: ciò indica conflitti interiori, e compensazioni come meccanismi di difesa psichica. La firma più grande indica compensazione ad un sentimento d’inferiorità; la firma più piccola indica che la persona è timida e inibita. Possono essere più piccole le lettere iniziali solitamente maiuscole: è indice di timidezza, inibizione, irretimento.

Quando la firma è a sinistra significa che non si è disposti ai cambiamenti, novità, imprevisti, per situazioni in ambito lavorativo e familiare; quando la firma è al centro indica insicurezza e paura di situazioni d’instabilità e sofferenza, la persona tende a essere concreta; la firma a destra indica persona, dinamica, che ha bisogno di movimento in ambito sociale e lavorativo.

Il cognome rappresenta la figura paterna familiare; se il nome e cognome sono collegati si confonde la situazione pubblica con quella privata. Le iniziali maiuscole di cognome e nome sono ampollose ed eccessivamente grandi per buona autostima, ricerca di un ruolo sociale, della paternità; se le maiuscole iniziali sono ridotte si ha difficoltà ad affermarsi socialmente.

La leggibilità dell’autografo indica lealtà, la firma illeggibile ha vanità; può essere lenta o veloce a seconda della quantità di punteggiature; valgono le stesse regole generali della scrittura, riguardo l’inclinazione, la grandezza delle lettere; può essere variamente sottolineata per riscatto sociale ad esempio; oppure può essere sopralineata come dei ricci o gesti fuggitivi.

Le maiuscole iniziali sono impetuose quando ha bisogno di emergere e aggressività; i tagli lunghi in orizzontale come quelli della “t” sono per iperattività e bisogno di azioni in ambito sociale.

L’iniziale maiuscola a volte può essere in stampatello per maggior chiarezza, ma scritta in modo ortodosso è per attenersi alle regole; la scrittura del testo in stampatello indica più chiarezza, per poi ritornare a scrivere in corsivo; lo stile minuscolo stampatello a volte è lo stile adottato che non è in corsivo: indica finezza, eleganza.

 

Fabio Renzi

Fabio Renzi

Farmacista, Naturopata, autore saggista Iscritto a Società Medica Bioterapica SMB Italia - email: fabiorenzi.im@gmail.com - sito internet: www.fabiorenzi.altervista.com - iscritto a Associazione Enigmistica La Sibilla, www.lasibilla.altervista.org

    Fabio Renzi ha 29 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Fabio Renzi

    Fabio Renzi
    EnglishItalian